La sezione aurea nell’arte

Sezione aurea nell’arte: Benvenuti nel mondo della bellezza e dell’armonia, data dalla scoperta di una formula matematica che ha stupito tutto il mondo.

Una storia che arriva dall’antichità (IV A.C.), e da sempre utilizzata tra pittori, architetti e udite bene, anche da loghi famosi nel mondo del web e della pubblicità.

_________

La sezione aurea, questo uno dei nomi con cui viene conosciuta è stata scoperta dai pitagorici è stata definita poi dal filoso greco Euclide.

Per le sue caratteristiche ha dato adito a infinite riflessioni, anche simboliche, ed anche moltissime elucubrazioni.

Cos’è la sezione aurea?

La sezione aurea è un numero irrazionale (1,618) e deriva da una proporzione geometrica che racchiude in sé uno standard di riferimento per la grazia e l’armonia, per la perfezione e l’equilibrio. Ecco perchè la sezione aurea nell’arte viene utilizzata da secoli.

_________

E’ la parte di una linea (L) divisa in due parti diseguali. La sua lunghezza ha una proporzione matematica particolare rispetto alla parte di linea rimanente.

In particolare, la parte più corta (b) sta alla più lunga (a) come questa sta all’intero segmento, cioè b : a = a : L.

La formula della sezione aurea da un punto di vista puramente matematico
La formula del numero aureo

Esistono in pittura tre motivi aurei che si possono utilizzare: La spirale aurea, il triangolo aureo e il rettangolo aureo.

La Crocifissione Mond di Raffaello Sanzio
“La Crocifissione Mond (O Gavari)” di Raffaello Sanzio e il triangolo Aureo

Queste figure vengono generalmente applicate in tutte le arti figurative, in particolar modo nell’architettura, nella scultura e nella pittura.

Ad ufficializzarla e poi divulgarla, furono il matematico Italiano Luca Pacioli e Leonardo da Vinci, che diedero vita al trattato “De divina proportione. Venne stampato a Venezia nel 1509 e poi diffuso in tutta Europa.

_________

L’opera è incentrata sulla proporzione come mezzo per tradurre i segreti della bellezza ma anche della natura. Tra tutte le proporzioni, quella aurea rappresenta la vera fonte di bellezza e del creato. Di riflesso del suo creatore, quindi di Dio.

_________

La sezione aurea a quanto pare vige nella formazione del creato e della natura. Ecco alcuni esempi rappresentati qui sotto:

La sezione aurea nella natura
Alcune forme spirali in natura

Ed ecco alcuni studi in arte con la sezione aurea.

L'uomo vitruviano di Leonardo da Vinci
disegno a penna e inchiostro su carta (34,4 × 24,5 cm)

“L’Uomo Vitruviano” di Leonardo Da Vinci

Iniziamo dal pittore che portò in Occidente la sezione aurea.

Ne “L’Uomo Vitruviano“(1490 circa) infatti, Leonardo studia le proporzioni della sezione aurea secondo i dettami del “De architectura di Vitruvio” che obbediscono ai rapporti del numero aureo.

_________

Leonardo stabilì che le proporzioni umane sono perfette quando l’ombelico divide l’uomo in modo aureo.

La sezione aurea all'interno dell'uomo vitruviano di Leonardo da Vinci
La spirale aurea


Vitruvio nel “De Architectura” scrive:”Il centro del corpo umano è inoltre per natural’ ombelico; infatti, se si sdraia un uomo sul dorso, mani e piedi allargati, e si punta un compasso sul suo ombelico, si toccherà tangenzialmente descrivendo un cerchio, l’estremità delle dita delle sue mani e dei suoi piedi”.

La parata del circo di Georges Seurat
Sopra: La parata del circo del 1888 Sotto: la sezione rettangolare aurea

_________

La sezione aurea nella parata del circo di Georges Seurat

“La parata del circo del 1888” di Georges Seurat

Le proporzioni matematiche furono una delle chiavi di tutta l’arte rinascimentale, così fortemente influenzata dal pitagorismo e dal neoplatonismo. Ma vennero utilizzate anche dopo, nei secoli successivi.

_________

Ad esempio ebbero grande rilievo anche nell’opera di Georges Seurat, pittore francese del XIX secolo. Per lui i numeri, e in particolare proprio la sezione aurea, divenivano un modo per trasmettere determinate emozioni.

_________

Una delle sue opere in questo senso più emblematiche è “La parata del circo del 1888”: qui, come hanno notato gli studiosi Matila Ghyka e David Bergamini, crea una sorta di scacchiera in cui le immagini sono incastonate, quasi prive di volume.

_________

La sezione aurea nella grafica pubblicitaria

Ma non finisce qui. Seguendo la linea legata alla ricerca dell’armonico per attrarre il pubblico, oggi il rettangolo aureo e la sezione aurea vengono sfruttati per la produzione di loghi e siti web.

_________

Questa precisa proporzione infatti attira l’occhio del cliente trasmettendo un senso di armonia, gradevole all’occhio.

Per farvi un esempio:Apple, Twitter, McDonald’s, Pepsi,Toyota si sono ispirati proprio a questa tipologia di rapporto per disegnare i propri loghi.

La sezione aurea nel logo della Apple
La famosa mela della Apple
La sezione aurea nel logo della Pepsi
L’intramontabile marchio Pepsi
La sezione aurea nel logo della Toyota
Marchio Toyota

Svelata a chi non conosceva questa curiosità magico-matematica, ora lascio a voi la sperimentazione.

Se siete artisti, grafici o curiosi, adesso potete cercare anche voi l’armonia e bellezza attraverso la Sezione Aurea nell’arte.

_________

Grazie per aver letto questo articolo! ti invito a visitare le nostre pagine Instagram e Facebook!

Articolo di: PSICHE

NON PERDERTI I PROSSIMI ARTICOLI!

Ogni domenica ti invieremo gli articoli migliori della settimana, avrai accesso ai nuovi articoli prima degli altri e riceverai film e documentari a tema arte consigliati!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

close

NON PERDERTI I PROSSIMI ARTICOLI!

Ogni domenica ti invieremo gli articoli migliori della settimana, avrai accesso ai nuovi articoli prima degli altri e riceverai film e documentari a tema arte consigliati!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.