Luca Munari: Intervista all’artista

Presentati in breve raccontando di te, da dove vieni, la tua infanzia ecc…

Vivo nella ridente Brianza e sin da bambino, ho sempre avuto una grande attrazione al mondo dell’arte. I primi disegni a pennarello erano ovviamente solo frutto della mia immaginazione, ma con il passare degli anni, ho iniziato a portare su carta ciò che mi circondava: i manga e più tardi, la realtà.

Come ti sei approcciato al mondo dell’arte?

Da bravo fan di Dragon Ball quale sono tuttora, ho iniziato questo viaggio nel mondo dell’arte partendo proprio dal protagonista del celebre manga, Goku. Ricordo che da piccolo ero alla costante ricerca di immagini da ritrarre, tratte appunto dal celebre manga. Anche in tempi recenti, ho ripreso questo legame. Con il passare degli anni, i manga sono stati sostituiti dalla realtà e ho quindi iniziato a raffigurare persone reali, in particolare, ritratti femminili.

Parla del tuo stile

Il mio stile artistico si basa prevalentemente sulla realtà: osservo l’immagine che voglio ritrarre e con la matita inizio a realizzare uno schizzo veloce che servirà successivamente da base per la seconda fase, ovvero la colorazione. Con l’utilizzo dei pastelli, inizio quindi a colorare, tenendo sempre ben presente davanti a me l’immagine originale da cui traggo informazioni per un risultato che sia il più fedele possibile all’originale. È sicuramente gratificante vedere il disegno prendere vita un po’ per volta. Utilizzo, seppur raramente, anche i pennarelli, strumenti ideali per colorare i personaggi dei manga, la mia prima grande passione.

Quali sono le tue opere che ritieni più belle e significative?

Fra le mie opere degne di nota e che entrano di diritto nel racconto della mia storia, ci sono senz’altro i ritratti ispirati alla mia musa, senza la quale non avrei potuto perfezionare le abilità artistiche ottenute nel corso degli anni grazie alla costante voglia di migliorarmi per poter creare un ritratto il più fedele possibile a ciò che mi ispira in un dato momento ed ovviamente alla mia musa.

Quali aspettative hai per il futuro della tua carriera da artista?

Riguardo al futuro della mia carriera artistica, mi piacerebbe poter esporre le mie opere più significative in una mostra personale. Al momento è soltanto un hobby ma mi piacerebbe poter utilizzare la mia passione anche in ambito lavorativo.

NON PERDERTI I PROSSIMI ARTICOLI!

Ogni domenica ti invieremo gli articoli migliori della settimana, avrai accesso ai nuovi articoli prima degli altri e riceverai film e documentari a tema arte consigliati!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *