Assunta Buono: Presentazione dell’artista

Nata in Italia a Lacco Ameno nell’isola d’Ischia l’11/3/1978.

L’artista vive la sua infanzia respirando un ambiente creativo e stimolante, grazie alla madre maestro d’arte e alla frequentazione di ambienti artistici locali. La sua predilezione per l’arte esplode quando si iscrive alla facoltà di Lettere con indirizzo storico-artistico e dei beni culturali, dove si laurea nel 2005, qui si dedica allo studio dell’arte e della critica. Svolge l’attività di libero professionista nei beni culturali come archivista e paleografo, impegnandosi per molti anni nella tutela dei beni culturali. Sviluppa col tempo una speciale predilezione per gli archivi degli artisti, essendo stata a lungo impegnata nel recupero dell’archivio storico della Fondazione “Circolo Artistico Politecnico” di Napoli, presso la quale è anche stata curatrice di diversi vernissage e mostre di rilevanza sul territorio napoletano. Il suo impegno costante nella tutela dei beni culturali è proseguito in parallelo con la docenza in lettere e in storia dell’arte sin dal 2013. Evento determinante e “creativo” che la predisporrà ad un nuovo e spontaneo slancio artistico come pittrice di astratti, sarà la nascita di suo figlio, che lei stessa ha considerato il momento di rinascita artistica oltre che personale. La sua è una personalità che dà molta importanza al design dell’opera e alla sua proiezione nell’ambiente circostante, fornendo un’impronta personale, secondo una linea contemporanea spesso incentrata su tematiche marine, talvolta astratte, ma sempre decisamente mediterranee, come lei stessa ama definire il suo stile. Il suo è uno stile teso ad un linguaggio sofisticato, immediato e fresco al tempo stesso.

Attualmente l’artista svolge diverse collaborazioni artistiche tra le quali spicca quella con la piattaforma d’arte Balthasart come critico ed influencer d’arte. 

L’artista ha esposto a Roma in via Margutta presso la Galleria Internazionale Area Contesa, a Piazza del Popolo presso la Galleria della Chiesa degli Artisti, a piazza Navona presso la Galleria della Biblioteca Angelica per poi esporre anche ad Ischia, Napoli, Caltanissetta, Barletta, Padova e Zurigo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *