Antonella Iris de Pascale: Biografia dell’artista

Antonella Iris de Pascale è nata a Firenze nel 1964. Arteterapeuta ideatrice-
formatrice, referente di progetti scolastici di didattica dell’arte infantile,
formatrice per educatori asili nido e insegnanti scuola dell’infanzia con
formazione triennale in Counseling e Arteterapia e in Coaching Life, è artista
attiva sin dal 1983. Dal 2017 firma le proprie opere “Iris de Pascale”. Ampia e
articolata la sua attività che la vede protagonista sia in molte mostre di
gruppo, talvolta anche con interventi di Artemultimediale, tenutesi a Firenze,
Milano, Pisa, Terni, Poggibonsi, Modena, Pistoia, Campi Bisenzio, Bologna,
Forte dei Marmi, Cardoso di Stazzema, Viareggio, sia con personali quali –
ad esempio – quelle fatte a Firenze alla Galleria “Leone”, al “Circolo
Borghese della Stampa”, presso il Caffè storico culturale “Le Giubbe Rosse”,
nonché al Palazzo del Pegaso della Regione Toscana, come a Ponsacco allo
Studio di Designer “Lombardi” e allo Smart Hotel Bartolini a Montecatini
Terme. La sua versatilità è ben espressa con l’uso della fotografia, della
decorazione e dell’allestimento d’interni, della scenografia, della ceramica,
degli oggetti da indossare dell’organizzazione di eventi culturali, ma pure di
testi didattici editoriali. Fa parte del noto progetto IAD ed è stata la
responsabile nel 2010 della mostra-concorso Caran d’Ache per la sezione
opere dei bambini delle scuole elementari dell’Istituto Comprensivo Le Cure
in Firenze. Ha opere in spazi museali quali il “Telesia Museum” a San
Roberto di Reggio Calabria e in importanti collezioni private in Italia e
all’estero. Oggi ha registrato con copyright la sua firma e immagine “l’Anima
vola” Sul suo iter artistico-culturale si sono interessate varie testate
giornalistiche tra cui Rai 3 ed è presente su you tube e in altri spazi di
internet, come, per ciò che concerne le pubblicazioni quali la recente
“Trasformazioni in Viaggio”, è indubbiamente da sottolinearne la reperibilità in
alcune delle massime Biblioteche italiane. Sulla sua attività si sono
interessate molte firme della cultura, tra cui Giovanni Angelici, Marilena Cheli
Tomei, Jacopo Chiostri, Ernesto de Pascale, Carlo Franza, Riccardo
Ghiribelli, Roberta Guiducci, Lodovico Gierut, Azzurra Immediato, Furio
Morucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *