Alessio Papa

Breve biografia

Alessio Papa nasce a Viterbo. Frequenta il liceo artistico “Tuscia” di Viterbo e successivamente l’Accademia di Belle Arti di Roma nel corso di pittura, dove Alessio inizia a studiare il manierismo rinascimentale e il neomanierismo.
Conclude la sua carriera accademica nel 2004 discutendo una tesi di anatomia artistica “L’anatomia nei dipinti del Parmigianino”.
Nei suoi dipinti l’artista stravolge l’anatomia della figura umana, allungandola a volte anche in modo innaturale, caratteristica propria dei Grandi Maestri tardo-rinascimentali, periodo noto per l’attribuzione data dal Vasari di “arte della maniera” o “manierismo”.

Lo stile

Dal 2013 Alessio Papa abbandona lo stile “neomanierista” per intraprendere un percorso della ricerca della figura molto più personale e fuori dai canoni classici.

Le figure diventano più vigorose, più “calde” e più “attuali” rispetto al passato e diventano padrone assolute del dipinto, creando un universo più spirituale e meno terreno.

I dipinti di Alessio Papa diventano così per lo spettatore un mezzo per proiettarsi nel sogno andando oltre la realtà, creando un mondo visionario, questa nuova tendenza artistica prende il nome di “Neo-Simbolismo”, appellativo attribuitogli dal prof. Vittorio Sgarbi.

L’artista ha partecipato in diversi concorsi artistici in Italia e all’estero riscuotendo sempre molto interesse da parte della critica e del pubblico e distinguendosi sempre per la tecnica, la creatività e per come vengono elaborati culturalmente i suoi lavori.

Inoltre Alessio Papa ha svolto importanti mostre sia personali che collettive tra cui spiccano la Biennale di Milano, la Biennale di Palermo, la Biennale della Creatività a Verona, il premio “Metropolitan Empire Prize” al MoMa di New York, ed altre importanti mostre in varie parti del mondo. L’artista inoltre fa parte della “collezione Sgarbi-Cavallini” di Ferrara ed è inserito in prestigiosi cataloghi d’arte, tra cui l’importante, prestigioso e storico catalogo Mondadori nr. 57, ed è inserito nella rivista “Arte” Mondadori di giugno 2021 e nella rubrica “Speciale Mercato” sempre di “Arte” Mondadori di gennaio 2022. Le sue opere sono recensite e quotate dai più importanti critici d’arte e periti dell’arte.

L’arte per Alessio Papa

Considero Arte tutto ciò che di bello c’è nello spirito umano, tutto ciò che l’uomo ha comunicato attraverso i secoli ai suoi simili, portandoli alla conoscenza del proprio io e ad unire i popoli tramite la cultura ed il sapere.

Facendo un’analisi della mia pittura si deduce una miscela fatta di storia, fantasia e senso del bello. Un percorso che parte dalla massima espressione artistica raggiunta nel Rinascimento, passando per quell’universo onirico ottocentesco del Simbolismo e proiettata ai giorni nostri attraverso quella metafora mitologica della Classicità.

Un’arte che si pone come obiezione alle avanguardie odierne per entrare sensibilmente nell’animo e nella psico-emotività dello spettatore, cogliendo in lui quel richiamo alla curiosità della conoscenza e alla cattura completa tramite il cromatismo in quel mondo onirico dove l’essere umano tende a catapultarsi.

Alessio Papa.

Premi e mostre.

  • 2007 – personale Viterbo.
  • 2008 – personale Viterbo.
  • 2008 – collettiva Viterbo.
  • 2008 – collettiva Chieti.
  • 2008 – collettiva Roma.
  • 2009 – collettiva Vicenza.
  • 2009 – collettiva Cremona.
  • 2009 – personale galleria “La Spadarina”, Piacenza.
  • 2009 – collettiva Bolsena (VT).
  • 2009 – collettiva Tallinn (ESTONIA).
  • 2009 – collettiva Padova.
  • 2009 – expo art Padova.
  • 2010 – collettiva Venezia.
  • 2010 – collettiva Portovenere (SP).
  • 2010 – collettiva Parigi (FRANCIA).
  • 2010 – expo art Forlì.
  • 2010 – collettiva Bari.
  • 2010 –  personale Olbia.
  • 2010 – collettiva Firenze.
  • 2011 – personale Viterbo.
  • 2011 – collettiva Villa S. Giovanni in Tuscia (VT).
  • 2011 – personale Alghero.
  • 2011 – “Celebrazioni di Michelangelo Buonarroti” Roma.
  • 2011 – Triennale di Roma.
  • 2011 – “Silfidi, sirene, sibille” collettiva Roma.
  • 2012 –  personale alla galleria “Art Vision Gallery” Civitanova Marche (MC).
  • 2013 – “Festival dei Due Mondi” Spoleto (PG).
  • 2013 – “International Biennial of Contemporary Art” Chicago (USA).
  • 2013 – collettiva Locri (RC).
  • 2013 – collettiva Assisi (PG).
  • 2013 – personale Spoleto (PG).
  • 2013 – collettiva Venezia.
  • 2013 – VI collettiva d’Arte Contemporanea – Biennale di Venezia.
  • 2013 – collettiva “Museo MIIT” Torino.
  • 2014 – Biennale della Creatività in Italia, Verona.
  • 2014 – collettiva Monreale (PA).
  • 2014 – Biennale della Germania, Baden-Baden (GERMANIA).
  • 2014 – Biennale di Spoleto (PG).
  • 2014 – Collettiva Montecarlo (MONACO).
  • 2014 – Collettiva Napoli.
  • 2014 – “Spoleto Arte incontra Venezia”, Venezia – a cura di Vittorio Sgarbi.
  • 2014 – 1° Biennale Internazionale d’Arte di Durazzo, Durazzo (ALBANIA).
  • 2014 – collettiva Associazione Eclettica, Spoleto (PG).
  • 2015 – 2° Biennale Internazionale d’Arte di Palermo.
  • 2015 – collettiva al Museo Canova di Possagno (TV) – a cura di Vittorio Sgarbi.
  • 2015 – collettiva “Da Caravaggio ai giorni nostri”, Piazza del Popolo, Roma.
  • 2015 – Biennale Internazionale di Barcellona (SPAGNA).
  • 2016 – Collettiva Museo di Palermo.
  • 2016 – Collettiva “Contemporanei nella città degli Uffizi” (FI).
  • 2017 – 1° Biennale del Mediterraneo, Palermo.
  • 2017 – “Pro-Biennale” – a cura di Vittorio Sgarbi, Venezia.
  • 2017 – “Contemporanei nelle sale del Bramante”, Roma.
  • 2017 – “Pronto Soccorso” artisti “curati” da Vittorio Sgarbi, Monreale (PA).
  • 2017 – “Spoleto Arte” verso Caravaggio, (MALTA).
  • 2017 – Biennale di Milano presentata da Vittorio Sgarbi, Milano.
  • 2017 – personale presso la “Elle” galleria, Preganziol (TV).
  • 2017 – Metropolitan Empire Prize – MoMa, New York (USA).
  • 2017 – “Spoleto Pavilion”, Venezia.
  • 2017-2018 – “Gallery Club”, Palermo.
  • 2018 – Biennale delle Nazioni, Venezia.
  • 2018 – personale “Kylix, contenitore d’arte contemporanea”, Vetralla (VT).
  • 2018 – Biennale Internazionale delle Fiandre, Bruges (BELGIO).
  • 2019 – Mantova Artexpo, Mantova.
  • 2020 – Artisti ’20, Firenze.
  • 2021 – Artisti ’21, Galerie Thuillier, Parigi (FRANCIA).
  • Premi 2009.
  • “Palladio d’oro” Vicenza.
  • “Premio Giotto” Padova.
  • “Premio Internazionale Estonia” Tallinn.
  • “Premio internazionale L. da Vinci” Lecce.
  • “Premio speciale diritti umani Martin Luther King” Brindisi.
  • Premi 2010.
  • “Premio Grandi Firme dell’Arte Contemporanea” Cesenatico (FC).
  • “Premio Città del Vaticano” Accademia Santa Sara, Alessandria.
  • “Medaglia al merito artistico Città del Vaticano” Accademia Santa Sara, Alessandria.
  • 1° premio “Città di Alessandria” Alessandria.
  • “Premio V. Tirasacchi” Vetralla (VT).
  • “Scintille d’Arte a Portovenere” Portovenere (SP).
  • “L’Arma dei Carabinieri, tra Arte e Società” Bari.
  • “Premio Alba 2010” Ferrara.
  • “Premio Guglielmo II” Monreale (PA).
  • Premi 2011.
  • “Premio Parmigianino” Firenze.
  • “Arte in Passerella” Palermo.
  • Premi 2012.
  • Premio “Le Quattro Fenici” Roma.
  • “Premio Città di Washington” (USA).
  • Premi 2013.
  • “Premio Afrodite” Vicenza.
  • “Premio Michelangelo” Firenze.
  • Premi 2014.
  • Accademico presso l’Accademia per le Scienze Applicate, Roma.
  • Premi 2017.
  • Premio Internazionale “ArteMilano”, Milano.
  • Premi 2018.
  • “Premio Eccellenza Europea delle Arti”, Roma, Barcellona (SPA), Parigi (FRA).

Opere

Black Angel – olio su tela – 40×60 – 2013
Caligo Temporis – olio su tela – 50×100 – 2021
Danae – olio su tela – 70×100 – 2013
Ecate – olio, acrilico e installazione su tela – 70×70 – 2019
Fuga d’amore – olio su tela – 100×70 – 2010
Il gioco delle Menadi – olio su tela – 100×70 – 2013
Il sogno di Leda – olio e acrilico su tela – 120×100 – 2020
La galassia di Andromeda (spezza le catene e trasformale in stelle) – olio e acrilico su tela – 60×60 – 2020
Artemide – olio, acrilico e installazione su tela – 70×70 – 2019
La Melodia dell’Amore – olio su tela – 80×60 – 2021
La nascita della Via Lattea – olio su tela – 60×80 – 2017
La porta delle stelle – olio e acrilico su tela – 100×80 – 2021
La testa di Oloferne davanti a Giuditta – olio su tela – 70×100 – 2018
L’angelo decaduto – olio su tela – 60×80 – 2014
L’Annunciazione – olio e acrilico su tela – 100×70 – 2019
Maria di Magdala – olio su tela – 100×70 – 2015
Merope, la sorella perduta – olio e acrilico su tela – 50×70 – 2021
Nascita di una stella – olio su tela – 50×70 – 2017
close

NON PERDERTI I PROSSIMI ARTICOLI!

Ogni domenica ti invieremo gli articoli migliori della settimana, avrai accesso ai nuovi articoli prima degli altri e riceverai film e documentari a tema arte consigliati!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.