Alessandra Garzetti: Intervista all’artista

Presentati in breve raccontando di te, da dove vieni, la tua infanzia ecc…

Mi chiamo Alessandra Garzetti e sono nata nel 1980, vivo e lavoro a Lonato d/G (Brescia), mi sono diplomata alla scuola d’arte di Mantova in decorazione pittorica. Ultimati gli studi ho lavorato come decoratrice d’interni e dal 2021 mi dedico esclusivamente ai miei quadri.

Come ti sei approcciata al mondo dell’arte?

Sin da bambina ero attratta dal disegno e ho sempre portato avanti questa passione.

Quali sono gli artisti che più ti piacciono e hanno influenzato la tua pittura?

Gli artisti a cui mi sono avvicinata maggiormente sono Monet, Seurat e Van Gogh.

Parla del tuo stile

Nei miei dipinti ho inserito, a quadro ultimato, una trama bianca a spessore che si amalgama al soggetto di fondo, ed allo stesso tempo ne crea quel distacco che porta lo spettatore ad ammirarli da una certa distanza.
Questa è la particolarità della mia tecnica, andare oltre il dipinto.

Quali sono le tue opere che ritieni più belle e significative?

Difficile dire quali siano le mie opere preferite, sono legata a tutte.
Non ho aspettative per il futuro, ho certamente un obiettivo a cui lavoro costantemente e con determinazione.

I miei lavori sono stati presentati al pubblico nell’ottobre del 2022, prima di quel momento non avevo nessun social, mai frequentato mostre o gallerie, mai mi ero avvicinata al mondo dell’arte come lo conosco ora.

L’unico impegno era dipingere e non pensavo ad altro, poi in maniera del tutto futile e quasi per gioco ho aperto le porte del mio studio.

Devo riconoscere che sto ricevendo molte soddisfazioni e da febbraio 2023 ho iniziato ad esporli e sto valutando costantemente proposte interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *